Coppa Lombardia.  Stagione 2014/15. Categoria 1°.

Domenica 31/08/2014. Località Menaggio. Risultato finale: Menaggio – Albate  2 a 1.

Tempo bello senza sole, circa 23 gradi. Campo da gioco in buono stato.

Formazione:

Viganò Nicola n. 1, Longoni Mauro n. 2, Polistena Federico n. 3 (uscito 7” ripresa x Magi Mirko n. 16), Danielli Federico n. 4,  Dolci Fabio n. 5 (uscito 7” ripresa per Sampietro Marco n. 13), Montini Elias n. 6, Merloni Mirko n. 7 (uscito 35” ripresa x Lancetti Sebastiano n. 15), Borra Vittorio n. 8 (Capitano), Colombo Jonny n. 9 (uscito 19” ripresa x Speziale Marco n. 14), Aletti Michel n. 10, Zanella Fabio n. 11. Allenatore Castellini Andrea. Guardalinee Sala Tullio.

Cronaca:

Primo tempo:

Parte forte il Menaggio, al secondo, punizione Aletti, 23 i metri di distanza sulla parte dx, conclusione parata centrale alta. Aletti al tiro da angolo dx al quinto, tiro rasoterra a centro area, dopo ben tre finte di tiro con giocatori diversi si arriva a quello vero nello specchio di Longoni da entro area, il portiere è attento e respinge in angolo. Comunque una bella azione da vedere. Dallo stesso angolo di Aletti sempre a dx, questa volta pallone alto verso il palo lungo dove ci arriva Montini di testa, fuori sul palo sx da ottima posizione entro area piccola. Ancora i Locali all’ottavo con solita punizione Aletti da circa 23 mt. a sx, ancora attento il portiere alla parata centrale alta. L’Albate si presenta al tiro al 12esimo con una punizione da poco oltre metà campo centrale facilissimo per Viganò. 19esimo, Menaggio da angolo a sx, palla corta per Aletti, si accentra in slalom e conclude alto a dx. Altro tiro per l’Albate al 23esimo, da 30 mt. a dx fuori di parecchio a dx, mentre al 27esimo con un tiro da circa 40 mt. centrale gli ospiti non impensieriscono di sicuro Viganò. Altra punizione Aletti al 32esimo, a sx 25 mt., palla diretta all’incrocio dei pali a dx ben parato dal portiere. Punizione Albate al 37esimo da molto lontano diretto in porta, impossibile segnare da li (forse). 38esimo, una veloce discesa a sx, per gli ospiti e conclusione da lontano fuori a sx.  Sul rinvio di Viganò palla in avanti, Aletti prolunga per Zanella che si invola in profondità presentandosi solo col portiere bravo a neutralizzarlo in uscita. Occasione Albate al 40esimo, attaccante si disimpegna bene e si porta al tiro da limite area ma la conclusione non è descrivibile. Ultima azione di rilievo è per il Menaggio al 42esimo, in area dell’Albate due difensori si contendono la palla che rimpalla sui piedi di Borra, all’altezza dell’area piccola spara al volo fuori di un metro a sx.

Zero i minuti di recupero (45’).

Secondo tempo:

Ripresa con gli ospiti in avanti, azione a sx con passaggio a dx per attaccante n.10, quasi solo da pochi metri batte Viganò sul palo dx, gol. 0 a 1 al minuto due. Il Menaggio forza i tempi, Aletti al quinto da fondo campo serve indietro centrale per Danielli il cui tiro al volo da limite area finisce fuori alto. Insistono i locali, 11esimo, da rimessa laterale da buona posizione in avanti a dx, Longoni al centro x Montini, da appena entro area riesce ad infilare una bella rete sul palo dx.  1 a 1. Ancora Aletti al 13esimo, riceve palla a dx limite area, si sposta a sx, entra in area e conclude fuori di poco palo sx. Al 30esimo il Menaggio passa in vantaggio con una azione che parte dai piedi e dalla punizione di Aletti da sx al centro x Speziale in area lesto a metterla dentro facendo il filo a palo sx da circa dieci metri. 2 a 1. L’Albate non ci sta a perdere e prima della fine riesce a concludere tre volte nello specchio ma non in modo pericoloso a parte il colpo di testa al 46esimo che da soli tre metri esalta i riflessi di Viganò alla presa con conseguente brivido per i tifosi Locali.

Quattro i minuti di recupero (49”).

Ammoniti per il Menaggio: Primo tempo al 20esimo Longoni x fallo di gioco e al 29esimo Borra x fallo di gioco. Nella ripresa al 48esimo Aletti per allontanamento palla e perdita di tempo.

Partita non esaltante, troppi tiri a campanile che difficilmente si vedono in serie A. Tanta volontà in campo da entrambe le parti e poche azioni pericolose soprattutto nella prima parte. La ripresa è iniziata subito con una rete e il tutto si è movimentato diventando più piacevole. Comunque, giocatori da lodare per l’impegno, la evidente stanchezza verso fine partita dimostra che nessuna squadra voleva perdere. Bravi tutti.

Grazie. Bye, Gianni.  

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezioneCookie