Prima partita Coppa Lombardia.  Stagione 2016/17. Categoria 1°.

Domenica 28/08/2016. Località Gravedona. Risultato finale: Menaggio –  Meda 1 a 2.

Tempo bello, circa 26 gradi. Campo grande in erba.

Formazione:

Pedrazzini Jacopo n. 1, Speziale Marco n. 2 (capitano), Longoni Mauro n. 3, Danielli Federico n. 4, Foti Randazzese Loris n. 5, Sampietro Marco n. 6, Bianchi Lorenzo n. 7, Spaggiari Michele n. 8, Costenaro Simone n. 9 (Uscito 42” ripresa  x De Ascentis Andrea n. 14), Danieli Luca n. 10 (Uscito 23” ripresa x Danielli Luca n. 13), Bobba Andrea n. 11 (Uscito 13” ripresa x Zanella Fabio n. 15).  Allenatore Castellini Andrea. Guardalinee Grotti Giorgio.

Cronaca:

Primo tempo:

La prima emozione è al settimo, Tallarita (Meda) entra in area sulla dx e si guadagna il primo angolo su respinta della difesa. Ancora Meda con Di Muro, forte il tiro da fuori area a sx al decimo, Jacopo è ben posizionato centralmente, facile la parata in presa. Al 12esimo una punizione da lontano a sx di Longo sul palo dx, Di Muro in area da circa 3 mt. la mette fuori sul palo dx. Solito Di Muro al 13esimo, (è il suo momento) discesa solitaria sulla sx fino al tiro da limite area che sorvola la traversa a sx. E… finalmente ecco il Menaggio, 17esimo, Danieli in discesa a sx, buono il taglio dell’area a dx x Costenaro che in scivolata la mette fuori di poco. Menaggio al 23esimo, bello lo scambio a sx Longoni x Danielli F., entra in area e calcia sul palo lungo, ottimo l’intervento in tuffo di Arrivabeni che riesce a deviare a sx con la punta del braccio sx. In avanti ancora i Locali al 32esimo, azione sulla sx di Danieli, si accentra in area, retropassaggio fuori per Danielli F., il tiro al volo da limite area è alto di poco. 44esimo, rigore per il Menaggio, Spaggiari in area a dx è atterrato da Cappelli, sul dischetto Danieli manda a sx Arrivabeni e la palla sul palo a dx, gol. 1 a 0.

Due i minuti di recupero (47’).

Secondo tempo:

Al sesto un secondo rigore è assegnato al Menaggio, azione centrale con palla a Spaggiari, a sx x Danieli, entra i  area e serve di nuovo Spaggiari sulla dx in area, per il direttore di gara non è regolare l’intervento di Arrivabeni sul  tentativo di ostacolare Spaggiari da terra (classico rigore fischiato ad un portiere).  Un minuto dopo dagli 11 mt. Spaggiari spiazza il portiere che si tuffa alla sua sx, spiazza anche il pubblico di Menaggio poiché il tiro è alto a sx. Punizione Meda al 21esimo, pericoloso il tiro da sx di Longo da appena fuori area, la difesa si salva in angolo. Siamo al 24esimo per il terzo rigore a favore Locale. Questa volta è di turno Busnelli (credo e credo anche non ammonito), la vittima è Costenaro in area a dx. Solito minuto per la preparazione e di nuovo il tiro è assegnato a Spaggiari, Arrivabeni è super nel gettarsi alla sua sx dove abbastanza lenta arriva la palla rasoterra, parata. E qui il Meda prende coraggio e intensifica il ritmo. Angolo da sx al 29esimo di Longo, palla tesa in area centrale sul filo della porta, mischia furibonda, secondi interminabili e palla in rete sul palo dx, autore Di Muro. 1 a 1. Di Muro subito dopo con un tiro da lontano centrale alto. 41esimo, Canino, punizione da limite area a sx, si spegne alta. E si arriva nei tempi supplementari, 46esimo, bravo Orsi sulla sua fascia sx, riesce ad entrare in area seminando difensori, passa al centro dove c’è tanta gente tra cui anche Canino che risulta poi essere l’autore del gol vittoria sotto traversa.  

Tre i minuti di recupero (48”).

Ammoniti per il Menaggio: Primo tempo Bianchi al 35esimo x fallo. Nella ripresa al 20” Speziale x fallo e al 26esimo Foti x fallo.

Tra i migliori Menaggio: Bianchi e Costenaro. Meda: Orsi e tanti altri.

Buona partita considerando la prima e soprattutto il caldo pur giocando in notturna. Partenza tutta Ospite poi il Menaggio si è ripreso e ha invertito la situazione arrivando al gol su rigore alla fine della prima parte. Nella ripresa i Locali avrebbero potuto chiudere segnando altre due reti pur sempre su rigore. Questo non è avvenuto e la solita legge del calcio ha visto la vittoria finale del Meda con due reti in mischia ma anche volute con il pressing degli ultimi 15 minuti. Grande merito è da assegnare a Orsi che in quei minuti ha creato non poco scompiglio nella difesa avversaria abbastanza stanca sulla sua parte a sx.

Grazie. Bye, Gianni.     

    

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezioneCookie